Sentirsi sicuri in ogni momento grazie un’app per la sicurezza personale: è possibile!

Sentirsi sicuri in ogni momento grazie un’app per la sicurezza personale: è possibile!

Lug 04, 2018

Nello scorso articolo abbiamo introdotto il concetto della Sicurezza Personale in quanto nostro diritto. Ma possiamo davvero affermare con certezza di sentirci sicuri in ogni circostanza?

Purtroppo, nella realtà di tutti i giorni entriamo in contatto con persone o situazioni che possono rappresentare delle minacce alla nostra sicurezza personale. Si tratta di semplici comportamenti quotidiani che possono trasformarsi in situazioni di estremo pericolo. Basti pensare a quando andiamo a fare jogging la mattina presto, prendiamo i mezzi pubblici la sera tardi o camminiamo in un quartiere poco frequentato.

La tecnologia corre in nostro aiuto diventando una vera e propria alleata per la nostra protezione. In particolare ci focalizzeremo sulle applicazioni per device mobile (smartphone) sviluppate con l’obiettivo di far sentire le persone più sicure nella loro quotidianità, offrendo un aiuto concreto in caso di pericolo.

Sfruttando le funzioni di geolocalizzazione, sensori e connettività il nostro smartphone si trasforma in un vero e proprio strumento di salvaguardia della persona. Di seguito alcuni esempi di app per la sicurezza personale.

ICE CONTACT

Pensata appositamente per escursionisti e amanti del trekking l’app ICE contact (dove ICE sta per In case of emergency) consente di inviare messaggi post-datati per avvisare di un eventuale pericolo. Il funzionamento è intuitivo: si scrive un messaggio, si imposta un tempo limite e si invia ai server. Nel caso in cui non si faccia ritorno in tempo, il messaggio sarà inviato ad alcuni contatti di sicurezza.

GO! SAFE

Sviluppata per inviare messaggi di allerta nel caso in cui ci si senta in pericolo. Al primo avvio l’app chiede di impostare un numero di telefono da contattare in caso di emergenza. Per far partire automaticamente il testo sarà sufficiente premere il pulsantone centrale: l’utente scelto riceverà anche le proprie coordinate GPS, così da poterci localizzare.

SIAMO SICURE

Si tratta di un’app dedicata alle donne. Il suo punto di forza è sicuramente l’interfaccia utente: divisa in quattro settori, permette di far partire chiamate di emergenza verso Polizia e Carabinieri, inviare messaggi a contatti selezionati oppure far squillare a volume molto alto il telefono o far partire un segnale luminoso SOS, così da richiamare l’attenzione di chi ci circonda e mettersi in salvo.

BSAFE

bSafe traccia i nostri spostamenti grazie al sensore GPS e permette ad amici, familiari e altri contatti di monitorarli in diretta; invia messaggi di emergenza a contatti selezionati e possiede la funzione “Chiamata finta” per simulare una chiamata in ingresso e registra video con la fotocamera dello smartphone da inviare automaticamente ai propri amici.

Quelli illustrati sono solo alcuni esempi; negli store esistono centinaia di altre app per la sicurezza personale! Basta solo scegliere quella più adatta alle nostre esigenze.

Anche alcuni nostri prodotti, come le centrali CT7 e CTH-18, sono collegati alle rispettive app per la gestione e notifica dell’intrusione; nei futuri articoli ne parleremo.

Avevate sentito parlare di queste app, o vi abbiamo fatto scoprire qualcosa di nuovo?
Fateci sapere se vi abbiamo incuriosito!